Una sera alla festa della Badia


La “Festa della Badia” è la festa della parrocchia di Santa Maria in Strada in occasione della Natività di Maria Vergine a cui la chiesa è dedicata (8 settembre). Prima e dopo questa ricorrenza, per circa 15 giorni, sono programmate tante iniziative pubbliche, religiose, culturali, gastronomiche e di solidarietà.

Questa esplosione di iniziative attorno all’8 settembre è nata da quando c’è il parroco don Giulio Matteuzzi. Un prete con grande sapienza biblica e di grande comunicatività, che indica con gesti semplici ogni evento, nuove persone, nascite (applausi, doni, etc..). Un prete che ha a cuore la solidarietà agli ultimi. Non a caso: dopo due lauree (l’ultima alla Sorbona), è stato per circa 20 anni in Brasile.

E la parrocchia è un capolavoro della varietà umana: le persone e le famiglie del territorio della parrocchia, gli amici di don Giulio che vengono da tante parti (soprattutto da Bologna), i sindaci dei Comuni della zona, alcuni artisti.

A Santa Maria in Strada c’è sempre qualcosa anche quando non c’è la festa: il mercatino del commercio equo e solidale e dei prodotti di Libera, la vendita dei libri usati (spesso vi sono delle cicche), una mostra di scultura o pittura, un incontro per ascoltare poesia e musica, una presentazione di un libro, un incontro per ascoltare un’esperienza missionaria ….

Domenica scorsa, in piena festa, al pomeriggio vi è stato un delizioso spettacolo teatrale per i bambini (Mirtillo, Pizzica e la pizza, della Compagnia del Serraglio), poi una breve conferenza, presentazione della pala d’altare della chiesa (del pittore del ‘700 Spisanelli) a cura di Gabriele Gallerani, la recita del Rosario, la cena allo stand gastronomico (fra cui una polenta eccezionale), lo spettacolo dei mitici Fausto Carpani e Luigi Lepri.

Poi il mercatino equo e solidale, i prodotti di Libera, quelli dell’artigianato tessile, dei libri usati, dei prodotti del territorio (marmellate, nocino, limoncello), il gioco delle scatole, la lotteria.

Annunci

Informazioni su lorismarchesini

55 anni, sposato con Loretta, bibliotecaria, e padre di Matteo, giornalista e scrittore. Lavoro come IT Architect in una grande multinazionale del settore ICT, sono laureato in storia moderna ed appassionato di ricerche storiche. Consigliere comunale e capogruppo PD nel tempo libero (poco ..)
Questa voce è stata pubblicata in Il mio territorio. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...