Tre OdG approvati: per il sindaco Vassallo, per la scuola di Adro, per Sakineh


Ad Anzola dell’Emilia (BO), il mio Comune, giovedì 23 settembre abbiamo avuto la seduta del Consiglio Comunale; oltre ad alcune delibere di tipo amministrativo (soprattutto il penultimo riequilibrio di bilancio, sempre più difficile ed assurdo con questo “patto di stabilità: abbiamo più di 3 milioni di € di residui passivi che non possiamo spendere), abbiamo discusso ed approvato all’unanimità tre OdG presentati dalla nostra maggioranza PD.

Eccoli:

1)  per ricordare il Sindaco Angelo Vassallo

Il Consiglio Comunale di Anzola dell’Emilia

Esprime

sdegno e  condanna per l’omicidio di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica, e manifesta alla famiglia  ed ai suoi concittadini la vicinanza e la solidarietà della nostra comunità.

La profonda onestà dell’uomo, il senso delle istituzioni, il coraggio profuso nell’amministrare la cosa pubblica in regioni infestate dalla camorra, la strenua difesa della legalità e del territorio hanno fatto del sindaco Angelo Vassallo un esempio da additare alle nuove generazioni. Nel corso dei suoi mandati egli è stato un esempio virtuoso di esercizio dell’attività politica.  I valori che lo hanno ispirato, portandolo fino al  sacrificare consapevolmente la propria vita,  sono l’amore per la propria terra, il rispetto dell’ambiente, la conservazione del paesaggio, la lotta ad ogni forma di illegalità.

Questi  valori rappresentano il patrimonio di buona prassi di governo trasmesso negli anni dall’azione amministrativa del sindaco Vassallo, questi hanno determinato lo sviluppo del senso civico e culturale della sua comunità e sono  motivo di orgoglio per gli abitanti di Pollica – Acciaroli, accorsi a migliaia in questi giorni drammatici a manifestare il loro dolore e a proclamare l’impegno che l’insegnamento del loro Sindaco, rimanga  per sempre patrimonio della comunità da tramandare alle generazioni future.
E’ grazie all’impegno di questa tempra di amministratori, fuori dalla ribalta nazionale e dalle prime pagine dei media, che l’Italia degli ottomila Comuni, pur tra mille difficoltà, potrà garantire buona coesione sociale e sprigionare risorse che garantiscano comunque una buona qualità della vita ai propri cittadini.
Chiede

– agli organi preposti dello Stato che sia fatta luce sui contorni dell’omicidio del sindaco Vassallo, soprattutto per quanto riguarda i mandanti ed eventuali collusioni e favoreggiamenti. Questo omicidio ha colpito un sindaco da tempo impegnato contro la criminalità organizzata affinché il suo territorio non fosse a disposizione della malavita e dei suoi interessi. Le battaglie contro l’abusivismo, contro chi lucra sulla cattiva gestione dei rifiuti o per la valorizzazione del patrimonio pubblico gli sono state fatali;

– alla Giunta comunale di ricordare la figura di Angelo Vassallo nella forma che più riterrà opportuna, come segno indelebile anche nella nostra comunità di una politica sana, della lotta contro la criminalità organizzata e di buone pratiche amministrative.

Dispone

– che il presente ordine del giorno venga inviato alla Presidenza del Senato, alla Presidenza della Camera dei Deputati, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno, alla Presidenza delle Giunte Regionale dell’Emilia Romagna e Provinciale di Bologna, alla Giunta del Comune di Pollica. Si dispone, inoltre, la pubblicazione del presente atto sul sito Web del nostro Comune, ai fini di darne la più ampia diffusione.

2)  per far rimuovere i simboli di partito dalla scuola di Adro

Il Consiglio Comunale di Anzola dell’Emilia

Considerato che

– nel Comune di Adro (provincia di Brescia) è stata inaugurata una nuova scuola pubblica in cui sono stati inseriti molti simboli di un partito politico, evento che mai si è verificato in Italia dopo la caduta del fascismo;

Ritiene

che sia un pericoloso precedente, un invito alla frammentazione  che autorizzerebbe di fatto tutti i Comuni, a seconda delle diverse maggioranze che li amministrano, a esporre simboli di partito o “identitari” nelle scuole o in altri edifici pubblici;

Invita

il Ministro dell’Interno a promuovere un’indagine presso il nuovo plesso scolastico di Adro al fine di eliminare  i simboli afferenti ad un partito politico; essi sono infatti in contrasto con il ruolo costituzionale della scuola pubblica; è risaputo infatti che gli unici simboli consentiti sono quelli della Unione Europea, della Repubblica Italiana, del Comune e della Regione ;

Dispone

– che il presente ordine del giorno venga inviato alla Presidenza del Senato, alla Presidenza della Camera dei Deputati, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministero della Istruzione, al Ministero dell’Interno, alla Presidenza delle Giunte Regionale dell’Emilia Romagna e Provinciale di Bologna. Si dispone, inoltre, la pubblicazione del presente atto sul sito Web del nostro Comune, ai fini di darne la più ampia diffusione.

3)  per la solidarietà a Sakineh

Il Consiglio Comunale di Anzola dell’Emilia

in relazione

alla minacciata imminenza dell’esecuzione della lapidazione da parte del governo iraniano di Sakineh Mohammadi Ashtiani, la donna condannata per adulterio a questa morte atroce

vista

la mobilitazione generale che ha portato in molte parti del mondo occidentale, autorità, personaggi celebri e semplici cittadini ad adoperarsi affinché si faccia un atto di clemenza e si salvi la vita di questa donna

visto

il grande impegno in tal senso già espresso dal nostro Paese che ha prontamente risposto anche con molte sue istituzioni all’appello internazionale per salvare Sakineh, a cominciare dai Ministri degli Esteri e delle Pari Opportunità e da molti parlamentari di ogni schieramento; appello al quale hanno prontamente aderito molte Regioni fra cui l’Emilia Romagna

considerato

che questa mobilitazione deve essere il più forte e generale possibile, investendo cioè anche tutte le Istituzioni locali del nostro Paese, soprattutto oggi che si minaccia l’imminenza di questa atroce barbarie;

ritenuto

– che questo impegno è non solo atto di giustizia ma anche di umanità e civiltà contro la sopraffazione e la negazione dei diritti umani fondamentali, in particolare quelli delle donne;

– che la condanna a morte di Sakineh è la metafora estrema della condizione di inferiorità di milioni di donne iraniane che non hanno dignità e non hanno pari diritti rispetto agli uomini nel matrimonio, nel divorzio,nella custodia dei figli, nell’eredità e pertanto subiscono una disuguaglianza giuridica che si riflette nel lavoro, nella società e nell’accesso a ogni diritto;

aderisce

all’appello internazionale dell’Agenzia di Stampa AKI AdnKronos International per salvare Sakineh “ Fiori e non pietre”

esprime

la propria disponibilità a partecipare ad iniziative di sensibilizzazione e denuncia promosse dalle locali Comunità Iraniane e da altre organizzazioni

chiede alla Giunta

– che venga subito inserita nel sito web anche del Comune di Anzola dell’Emilia l’immagine di Sakineh con un appello per la sua salvezza e

– ad affiggere all’entrata della sede del Comune di Anzola dell’Emilia un manifesto con il volto della donna.

Annunci

Informazioni su lorismarchesini

55 anni, sposato con Loretta, bibliotecaria, e padre di Matteo, giornalista e scrittore. Lavoro come IT Architect in una grande multinazionale del settore ICT, sono laureato in storia moderna ed appassionato di ricerche storiche. Consigliere comunale e capogruppo PD nel tempo libero (poco ..)
Questa voce è stata pubblicata in La politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tre OdG approvati: per il sindaco Vassallo, per la scuola di Adro, per Sakineh

  1. Pingback: Links for 28/09/2010 | Giordani.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...