Un Dio che pena nel cuore dell’uomo: auguri per una Pasqua santa


“Un Dio che pena nel cuore dell’uomo”. Credo rappresenti bene il mistero della Pasqua cristiana e della Resurrezione, questo verso di Padre Turoldo. Anche per chi non è credente, è un periodo in cui la nostra umanità si sente in pena per ciò che succede nel nostro Paese e per le tantissime guerre che sono la quotidiana crocifissione dell’uomo.
In questi giorni che preparano la Pasqua una cosa mi ha colpito più di altre, anche se piccola. All’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Roma ad accogliere la salma di Vittorio Arrigoni non c’era nessuna istituzione, nessun rappresentante politico, eccetto la deputata PD Lucia Codurelli eletta nel territorio lecchese della famiglia Arrigoni. Mi sembra una vergogna rispetto alla dignità di un italiano ucciso dal terrorismo fanatico e vigliacco e che esprimeva, a modo suo, ma con grande umanità ed impegno, il meglio dell’Italia in una realtà martoriata come Gaza. Penso sbagliata anche l’assenza del Presidente della Repubblica, in questo caso. Probabilmente, come mi ha risposto un’amica, Arrigoni era scomodo per tutti, meglio dimenticarlo in fretta
Concordo con questo scritto di Eugenio Melandri:
Con questa pena nel cuore ma anche con la serenità della vicinanza di Dio a chi soffre, faccio i migliori auguri di Buona Pasqua di Resurrezione a tutti Voi. “Restiamo umani” come diceva Vittorio Arrigoni.
Eugenio Melandri è nato a Brisighella (Ravenna) nel 1948. Diploma in teologia e laurea in sociologia. Per dieci anni direttore della rivista dei Missionari Saveriani: “Missione Oggi. Dal 1989 al 1994 parlamentare europeo, vicepresidente dell’Assemblea Paritaria CEE–ACP. Nel 1992 eletto alla Camera dei deputati, ma dopo qualche mese si dimette per non tenere il doppio mandato. Fondatore dell’Associazione Senzaconfine, per i diritti degli immigrati (1989), al termine del mandato parlamentare si dedica in maniera particolare all’Africa fondando con altri amici “Chiama l’Africa”. Da dieci anni circa dirige la rivista “Solidarietà internazionale” del Coordinamento iniziative popolari di solidarietà internazionale (CIPSI). Scrive per giornali e riviste, anche internazionali. È stato assessore alla Cultura, alle politiche giovanili e alla solidarietà internazionale nel comune di Genzano (Roma). 
Annunci

Informazioni su lorismarchesini

55 anni, sposato con Loretta, bibliotecaria, e padre di Matteo, giornalista e scrittore. Lavoro come IT Architect in una grande multinazionale del settore ICT, sono laureato in storia moderna ed appassionato di ricerche storiche. Consigliere comunale e capogruppo PD nel tempo libero (poco ..)
Questa voce è stata pubblicata in La politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un Dio che pena nel cuore dell’uomo: auguri per una Pasqua santa

  1. Pingback: Links for 23/04/2011 | Giordani.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...